Ambulatorio per l'applicazione della legge 194

L’ambulatorio ha lo scopo di permettere l’inquadramento preoperatorio delle donne con richiesta di interruzione volontaria di gravidanza del primo trimestre (entro il 90° giorno di gravidanza).

Per accedervi è necessario essere in possesso del certificato rilasciato da medico non obiettore di coscienza. Il certificato può essere richiesto presso i consultori familiari pubblici o privati o presso il medico di fiducia ( vedi elenco consultori allegato al foglio informativo).

Per prenotare l’interruzione volontaria di gravidanza è necessario telefonare in reparto allo 035/3064269 nei giorni di mercoledì e giovedì, dalle 9 alle 12, munite del certificato e del codice fiscale.

Le pazienti verranno invitate a presentarsi il venerdì successivo a digiuno presso il laboratorio per eseguire il prelievo per gli esami ematochimici e successivamente presso l’ambulatorio A di ginecologia al piano terra.

Nel caso il medico abbia rilasciato un certificato urgente è consigliabile presentarsi direttamente al pronto soccorso ostetrico e ginecologico del nostro ospedale.
Il controllo ambulatoriale prevede la verifica del certificato, la raccolta dei dati anamnestici, la visita ginecologica e, qualora non ancora effettuata, l’ecografia.

Il medico valuterà insieme alla paziente le possibili scelte contraccettive successive all’interruzione di gravidanza e laddove indicato, provvederà alla prescrizione della pillola contraccettiva la cui assunzione può iniziare già dal giorno stesso dell’intervento. Verrà proposta inoltre la possibilità di inserire una spirale a scopo contraccettivo già durante l’intervento di isterosuzione.
Ricordiamo che la spirale è un ottimo metodo contraccettivo, altamente efficace e con scarsi effetti collaterali. La nostra esperienza di alcuni anni in cui abbiamo inserito la spirale contestualmente alla interruzione di gravidanza è molto positiva.

Al termine del controllo ambulatoriale verrà dato l’appuntamento per il ricovero che avverrà nella settimana successiva.

Le pazienti con gravidanza entro il 49° giorno possono scegliere di effettuare l’interruzione di gravidanza con il metodo farmacologico che prevede il ricovero ordinario in ospedale per tre giorni.

Si ricorda che presso l’Ospedale di Alzano sono presenti dei volontari del Centro di Aiuto alla Vita, che possono essere contattati al numero 3406153628 oppure alla mail [email protected]
[INFORMATIVA] Contraccezione IVG

Tipo: PDF

Peso: 0,19 Mb

[APPROF.] IUD duranteIVG

Tipo: PDF

Peso: 4,51 Mb

[INFORMATIVA] La IVG farmacologica

Tipo: PDF

Peso: 0,15 Mb

[INFORMATIVA] Informativa per IGV

Tipo: PDF

Peso: 0,11 Mb